12 Aprile 2004      Nasdaq Composite          

       Island reversal?

             2.052 punti    

Alcuni lettori ci chiedono se possibile  fare accenni a metodologie di analisi diverse.

Accenni di analisi fondamentale, di analisi quantistica.

-------------------------------------------------------------------

L'analisi quantistica analisi bella , ma staccata dal mercato.

L'analisi quantistica sarebbe un ' ottima disciplina se il mercato si muovesse seguendo parametri fissi, ma purtroppo questo non pensabile.

Tra i rapporti poi tra analisi fondamentale e analisi tecnica ........ inutile che ripeta e che annoi il lettore sulle mie solite radicate convinzioni.

Il momento contingente poi , nel quale si assiste a continui dati aziendali modificati, non aiuta coloro che fanno analisi fondamentale e questa risulta inevitabilmente disciplina fuorviante oltre che difficoltosa per i non addetti ai lavori.

Che ci dicano che il valore "cash" di Tim sia di 4 euro , poco importa quando rotte determinate resistenze  il target di breve ci porta su 4,85 euro.

Viceversa poco importerebbe se nel prossimo futuro rally , ci dicessero che il valore fondamentale di tim salito a 5,50, quando sulla resistenza dinamica di lungo posto su 5,04/5,07 gli edge funds andranno short.

Parlare .........................di rapporto prezzi utili alto, 
di petrolio che produrr inflazione soprattutto in Europa che ne importa di pi, di dollaro alto con il quale attraverso la dinamica di una  politica monetaria di svalutazione da parte della Federal Reserve gli Stati Uniti stanno finanziando la loro ripresa, 
di diminuzione delle esportazioni europee dovute ad un euro gonfio e che la BCE non pu toccare   , 
di utili societari in ripresa soltanto per diminuzione dei costi,
di effetto dei prossimi rialzi dei tassi a ripetizione americani sui bond e sulle azioni........etc...... serve per avere una cultura di base ma non aiuta a chiarire le idee all'investitore .

Soprattutto non serve ai nostri lettori che mi sembra di capire , desiderino comprare e vendere titoli nell'arco temporale che  va dai tre giorni alle tre settimane.

--------------------------------------------------------------------------------

Tutto gi incorporato nei prezzi, perch solo il grafico tutto accorpa e anticipa.
Le oscillazioni dei prezzi dentro un pattern, i trends  rappresentano non il prezzo in s, ma il valore che ad esso il mercato d in un determinato momento, ed questo che conta per coloro che devono comprare o vendere nel mercato.

Cosa importava all'investitore che comprava tiscali a 70 su un periodico supporto e la rivendeva a 80 su una resistenza tecnica, sapere che il valore del titolo si aggirava probabilmente sotto 10 euro.

A cosa serve sapere che stm ha un valore di 15/16 euro per l'investitore che la compra  a 18 per rivenderla sulla resistenza 21,00 .

Ci premesso, scordiamoci i P/E, scordiamoci i dati macro sul lavoro in miglioramento e quelli micro deludenti di questi ultimi giorni.

Pensiamo al grafico. E siccome il mib 30 inganna perch guidato non  da 30, ma da 5/6 titoli ( un indice limitato e ponderato e ponderato male),seguiamo gli indici guida che bene o male anticipano i moti del mercato in generale.

Il Dow Jones molto seguito, ma a parte i segnali pi lenti anch'esso rappresenta una fetta di titoli spesso usati per sostenere o affossare il trend.E' in altre parole un indice che si presta ad essere pilotato.

Il Dax ottimo anticipatore degli andamenti dei mercati europei a sua volta anticipato dai mercati americani , il Nasdaq soprattutto, sua guida.

L'S&P 500, forse l'indice pi affidabile del mondo ci d segnali buoni, ma non certo per il breve periodo.

Concentriamoci in questa sede ,quindi , sull'indice che non a caso abbiamo da qualche anno posto alla Vostra attenzione.

 

--------------------------------------------------------------------------------

Quello che io ho chiamato "effetto domino", l'altra settimana, non ha niente di magico , strano o particolarmente complesso.

Non un caso, n fortuna che l'indice avendo rotto la resistenza di brevissimo su 1.968/1.970 punti abbia messo "nel cassetto" un breakout sulla trendline discendente su 1.995 punti e un successivo probabile target su 2.093 punti.

Facciamo il calcolo insieme:

1.972 -1.897 (onda sotto supply line) = 75 punti.

75 punti da sommare al livello di breakout (1.970 punti).

1.970 + 75 = 2.045 punti

------------

1.995- 1.897 (range canale)= 98 punti.

98 punti da sommare al livello di breakout sul canale (1.995 punti)

1.995 + 98 = 2.093 punti.

Indipendentemente da questi obiettivi , sopra la nostra testa abbiamo poi una zona di livello dinamico destinato a divenire resistenza : la vecchia trendline ascendente , rotta al ribasso il 9 marzo 2004, adesso  potenziale resistenza crescente tra 2.070 e 2.080 punti .

Ecco perch se vi ricordate tra il 20 e il 23 marzo vi dissi che poteva "valere la candela", entrare al rialzo nel breve su 1.900 punti, sulla returnline, sulla parte bassa del canale discendente.

Ecco anche perch sui 2.065/2.070 punti vale la pena prendere benefici e chiudere posizioni di breve/brevissimo, incuranti degli ottimi dati macro sul mercato del lavoro che stanno uscendo in queste ore.

Da ora in avanti che i dati sull'occupazione debbano migliorare non deve essere preso come un fatto nuovo e particolarmente inatteso ed eccezionale.

Dopo avere toccato il fondo (massima disoccupazione degli ultimi nove anni), normale che vi sia un qualche segnale di ripresa, ma da qui a dire che da ora in poi negli Stati Uniti il problema della disoccupazione finito la strada lunga.

La storia poi dei dividendi , degli sgravi fiscali proprio ridicola e suona come uno specchietto per le allodole.

Gli sgravi fiscali aiutano i ricchi.

I ricchi non rappresentano la massa dei lavoratori licenziati che non trovano pi lavoro.

Per dare veri segnali di ripresa di lungo termine occorrono massicci investimenti.

Investimento pubblico per creare nuove strutture di impiego.

Non mi fate parlare poi dei dividendi, magari dividendi pagati poi con aumento di capitale per un progetto industriale fantasma.

---------------------------------------------------

Da qui l'importanza crescente per dare ragione soltanto ai grafici e ad una buona lettura di essi.

Adesso , vicini al secondo target in zona 2.090 punti e in prossimit di bande di ipercomprato il gioco rialzista diviene davvero pericoloso e  , a mio avviso , il gioco non vale la candela.

Pensare di entrare sui minimi e uscire sui massimi pensiero stupendo, ma pericoloso.

E'  pensiero che cela dentro di s istinti rovinosi, credetemi.

Quindi non si esclude che il trend riprenda e vada a testare il secondo target che ci siamo prefissati sui 2.090/2.100 circa .

Il fatto che questo sia probabile ci impedisce nel brevissimo di aprire posizioni ribassiste.

Quindi attesa , per essere come pi volte detto, pi liberi e leggeri sul prossimo set up . 

Il rimbalzo rimane in piedi sorretto da una zona window posta tra 2.019 e 2.037 punti.

Zona di sostegno , ma zona scivolosa nel caso in cui il trend dovesse rigirarsi.
 Quindi teniamola d'occhio.

Quando si parla di gaps occorre ricordare il valore d'inversione delle island reversal , e la regola dei tre gaps .

La regola dei tre gaps una regola base  che  immagino abbiate letto nei manuali di analisi .

Primo gap , gap di rottura (breakaway gap), gap che  genera una window che raramente viene richiusa nel breve periodo.

Gap di forza (runaway gap) , stanno nel genere in mezzo ad un 'onda e confermano la forza della direzione del trend.

Terzo gap quello di esaurimento (exhaustion gap) spesso al culmine di un moto e segnale che esprime l'ultimo sforzo nel quale il trend ha esaurito tutta la sua forza.

Per quanto riguarda nel particolare la window con base  2.019 potrebbe essere frutto di una breakaway gap sopra la trendline ribassista che delimita il canale discendente in formazione da gennaio a fine marzo, con  implicazioni rialziste direzione 2.100.

Diversamente se un prossimo eventuale gap ribassista desse origine ad una cosiddetta island reversal , isola d'inversione, raro pattern di grande valenza tecnica d'inversione di trend.
 
(vediti il pattern clicca qui*).

Scrivete a Traderonline .it

Nicola Pistoresi- analista tecnico  per Traderonline

------------------------------------------------------------------ 
 
Home page

Traderonline.it fornisce  una personalissima lettura grafica dei mercati azionari e consente al lettore di conoscere le basi elementari per una interpretazione tecnica di essi.
Non intende essere un supporto per operazioni finanziarie e sollecitare il pubblico risparmio. Ogni operazione effettuata interpretando i commenti   e le informazioni delle pagine pubblicate, operazione effettuata a proprio rischio e pericolo.